Csi sulla legalizzazione doping

 

Il presidente del CSI, Achini sulla legalizzazione del doping: «Per il mondo dello sport sarebbe un autogol clamoroso».

«La proposta di Umberto Veronesi di legalizzare il doping,  sia pure limitatamente al settore professionistico, è inaccettabile sotto ogni profilo e pericolosissima per gli inevitabili riflessi che avrebbe sullo sport giovanile». La bocciatura viene da Massimo Achini, presidente del Centro Sportivo Italiano, oltre 900.000 tesserati, di cui circa la metà costituita da atleti sotto i vent’anni.

In allegato il comunicato stampa