Collegio Nazionale Probiviri del CSI

Il collegio nazionale dei probiviri giudica in seconda e definitiva istanza sulle decisioni emesse e sulle sanzioni comminate a livello associativo dai collegi regionali o interregionali dei probiviri nonché sui ricorsi relativi alle deliberazioni degli organi associativi a tutti i livelli del Centro Sportivo Italiano. E’ di competenza del collegio, inoltre, il tentativo obbligatorio di conciliazione di cui all’art. 97 del presente Statuto.

Composizione, elezione  e funzionamento del collegio nazionale dei probiviri
Il collegio nazionale dei probiviri è composto da sei membri eletti dall’assemblea nazionale in lista unica. Dura in carica quattro anni.
Possono candidarsi per il collegio nazionale dei probiviri i tesserati del Centro Sportivo Italiano che abbiano un’anzianità di iscrizione di almeno 4 anni e che siano in possesso dei requisiti previsti per questo ruolo.
Ciascuna candidatura deve essere corredata da 25 sottoscrizioni da parte di società sportive aventi diritto di voto, appartenenti ad almeno 5 comitati di almeno 2 circoscrizioni.
La candidatura per componente del collegio nazionale dei probiviri è incompatibile con quella per le altre cariche associative a livello nazionale (presidente, consigliere, presidente e componente del collegio nazionale dei revisori dei conti).
Ogni società sportiva può sottoscrivere sino a 6 candidature.Ciascuna società ha diritto a 1 voto e può esprimere sino a 2 preferenze.
Il collegio, in occasione della sua prima riunione, elegge tra i suoi membri il presidente. Il presidente costituisce per ciascuna deliberazione il collegio giudicante composto, volta per volta, da tre membri ivi compreso il presidente o il presidente delegato.

Decadenza del collegio nazionale dei probiviri
I membri del collegio nazionale dei probiviri cessano dalla carica per dimissioni volontarie o per impedimento definitivo all’esercizio delle proprie funzioni. In tale ipotesi subentrerà nel collegio il primo dei non eletti a condizione che abbia riportato almeno la metà dei voti più dell’ultimo degli eletti nel corso della costituzione del collegio.
In caso di dimissioni o di decadenza dalla carica da parte del presidente, il componente più anziano di età di età convoca entro 30 giorni il collegio che provvede all’elezione del nuovo presidente.
Il collegio decade in caso di dimissioni o di cessazione dalla carica della metà più uno dei suoi componenti. In tal caso dovrà svolgersi, entro 90 giorni, un’assemblea nazionale straordinaria per l’elezione del nuovo collegio.
La decadenza del consiglio e/o del presidente nazionale non si estende al collegio che cessa comunque dalla carica alla sua scadenza naturale.
Il collegio opera con l’intervento di tutti i suoi componenti nelle materie di cui all’art. 97 del presente Statuto o nei casi previsti dai Regolamenti associativi.  
In tutte le sue riunioni il collegio delibera  a maggioranza dei presenti.


In allegato tutte le Delibere emesse dal Collegio Nazionale Probiviri del CSI