CSI Toscana: progettazione in progress!

31-07-2014

Uno dei principali obiettivi dell'Area Welfare e Promozione Sociale è quello di ampliare l'offerta dei servizi, promuovendo le politiche attraverso lo sport.
Il tutto attraverso lo sviluppo di una rete di progettazione con i territori che non si limiti a diffondere e replicare buone pratiche, ma che inneschi processi di innovazione nel metodo di lavoro.
A tal fine, lo scorso 12 e 13 luglio, su specifica richiesta del CSI Toscana, presso Montecatini Terme, ha avuto luogo un incontro incentrato sulla progettazione volta alla partecipazione a bandi specifici della Regione Toscana.
Il corso è iniziato con una lezione tenuta dalla Responsabile Ufficio Progetti dell'Area Welfare e Promozione Sociale, Alessandra Pietrini, durante la quale sono stati toccati i punti chiave della fase pratica del processo di progettazione.
Partendo da come si legge un bando, l'attenzione si è soffermata sull'importanza dell'individuazione del "bisogno" da cui il progetto scaturisce nonché sulla differenza tra "finalità" e "obiettivi" da cui si ricava il "risultato atteso". Si è passato poi all'individuazione dei "destinatari" del progetto, delle "azioni e degli interventi" da mettere in atto, fino ad arrivare ai "vincoli economici" e alla "valutazione e rendicontazione", altre fasi fondamentali, dove chiarezza e precisione sono requisiti fondamentali per la riuscita del progetto
In seguito a questa prima fase di studio, svoltasi nella mattinata di sabato, gli oltre 20 partecipanti si sono divisi in due gruppi e hanno lavorato fino a sera su due bandi diversi allo scopo di formulare due proposte progettuali che, la domenica mattina, sono state sottoposte dai portavoce dei due gruppi al Presidente del CSI Toscana, Carlo Faraci e al direttore dell'Area Welfare, Michele Marchetti.
Le proposte sviluppate, una volta valutate in tutti i loro aspetti, verranno portate avanti dai comitati toscani interessati con il supporto dell'area Welfare.
L'evento, conclusosi con la soddisfazione dei partecipanti, rappresenta quindi la prosecuzione di un percorso di affiancamento e supporto che l'Area Welfare e Promozione sociale vuole offrire al mondo CSI in materia di progettazione.