Libera: il ritorno di Contromafie

27-06-2014

Nelle giornate del 24, 25 e 26 Ottobre 2014 andrà in scena a Roma, dopo un'assenza di ben cinque anni dalla precedente, la III Edizione di Contromafie, Gli Stati Generali dell'Antimafia.

Come sempre, al centro di Contromafie, c'è la persona e, nello specifico, la tutela dei suoi valori e dei diritti e doveri sanciti costituzionalmente da quelli che sono considerati i mali del nostro tempo: la il giogo mafioso e la corruzione.

Lo stesso Presidente di Libera, Don Luigi Ciotti, afferma che la Carta Costituzionale è "il miglior codice antimafia" perché siamo tutti chiamati, nessuno escluso, a "rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l'eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l'effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all'organizzazione politica, economica e sociale del Paese". (art.3).

Il Centro Sportivo Italiano sceglie di battersi per la legalità e la giustizia sociale, insieme alle altre associazioni aderenti, partecipando all'appuntamento della III Edizione di Contromafie e contribuendo ad elaborare, in maniera attiva, azioni di natura giuridica ed amministrativa, di contrasto civile e non violento volte a valorizzare le buone prassi ed esperienze maturate in tema di libertà, cittadinanza, informazione, legalità, giustizia e solidarietà.

Le proposte del mondo associativo saranno il cuore del Manifesto Finale di Contromafie che sarà sottoscritto e condiviso come base di impegno futuro e presentato alle Istituzioni con la richiesta di recepimento in testi di leggi e provvedimenti amministrativi.

Nel link sottostante, il documento "Contromafie 2014" con tutte le informazioni sul programma della III Edizione