Nuovo numero APS: Sport e famiglia. Un'alleanza strategica

01-05-2014

Lo sport ormai è diventato un fenomeno "di massa" non perché siano moltissimi quelli che lo praticano ma perché è entrato a far parte dell'immaginario collettivo che nello sport vede una sorta di toccasana a "tutti i mali del mondo".
Anche i genitori sono ormai, nella stragrande maggioranza, convinti che lo sport "faccia bene" a l ragazzo o alla ragazza. Faccia bene così quasi in maniera automatica, come se "inviando" il figlio all'attività sportiva tutti i problemi si risolavano naturalmente. Scoprendo poi, molte volte, che lo sport non fa bene e si esce così dal luogo comune e ci si ritrova con i problemi reali.
I problemi reali sono quelli dell'educazione che non può essere delegata, a nessuno, tanto meno allo "sport".
Un tempo esistevano più "agenzie educative" che potevano aiutare, sostenere, indirizzare i genitori nella loro fondamentale azione educativa, tenendo presente che la famiglia è il luogo fondamentale dell'educazione e questo significa che la responsabilità dei genitori è fondamentale.

 

Per saperne di più e leggere tutti gli approfondimenti, clicca qui